GENERALITÀ SULL’APPLICAZIONE, PIANIFICAZIONE DEL LAVORO E COORDINAMENTO DELLA SQUADRA DI LAVORO

La pianificazione rappresenta il 90% del successo. Per ottenere un ottimo risultato dobbiamo tenere in conto le questioni seguenti. Che tipo di superficie andremo a rivestire? È una superficie stabile? In caso si tratti di una malta, l’umidità dovrà essere inferiore al 5%. Ci sono problemi di umidità ascendente?

STRUMENTI NECESSARI

Per l’applicazione del microcemento si utilizzano strumenti e accessori di lavoro come: frattone di gomma flessibile e di acciaio, spatole, carta abrasiva carburo di silicio, levigatrice orbitale, guanti da lavoro, miscelatore meccanico a basso numero di giri per malte e aspiratore industriale.

PASSO DOPO PASSO

In una mano terremo il frattone e nell’altra la spatola, per rimettere il materiale sul frattone dopo ogni passata. Le fasi operative per l’applicazione di qualsiasi microcemento saranno le seguenti:

  1. Protezione

  2. Applicazione della malta

  3. Eliminazione delle sbavature mediante abrasione quando la consistenza del microcemento si stabilisce

  4. Togliere lo scotch di carta

  5. Aspirazione

  6. Nuova protezione con scotch di carta

  7. Applicazione della mano successiva

TEMPI DI ASCIUGATURA TRA LE DIVERSE MANI

Tra mani dello stesso tipo (microcemento di preparazione o microcemento di finitura) lasceremo asciugare tre ore. Quando la consistenza del microcemento si sarà stabilizzata, allora vorrà dire che questo si sarà asciugato un tempo sufficiente per poter applicare una seconda mano. Il tempo di asciugatura dipenderà dalla temperatura, dall’umidità e dalla ventilazione del luogo. La prima mano di microcemento di finitura si applica il giorno seguente di quello in cui si è applicato l’ultimo strato di microcemento di preparazione.

TEMPI DI ASCIUGATURA PRIMA DEL SIGILLANTE

Una volta aver terminato l’applicazione, dovremmo aspettare almeno 24 ore prima di sigillare il microcemento. Le basse temperature, l’umidità ambientale e gli spazi poco ventilati ritardano l’asciugatura.

COORDINAZIONE DELLE SQUADRE DI LAVORO

Nei lavori di una certa ampiezza, quando si andrà ad applicare il microcemento di finitura, si dovrà tenere in considerazione la coordinazione dei decoratori, per poter realizzare tutto il lavoro in modo continuo e non dover fare nessuna interruzione.

La cosa più appropriata sarebbe quella di iniziare dalla stanza più lontana dall’uscita dell’abitazione o del locale, e in questa, cominciare dall’angolo opposto alla porta.

Quanto più ampia è la stanza, più decoratori saranno necessari. Per evitare interruzioni si potrà mantenere per un po’ una striscia di microcemento fresco, fino a che non si riprende in mano il lato. Nel caso mostrato nel disegno si potrebbe procedere in due modi:

Coordinazione delle squadre di lavoro nell’applicazione del microcemento

Con un unico decoratore: effettuando interruzioni al di sotto delle porte, il risultato sarà meno estetico.

Con più decoratori: cominceranno il lavoro nelle diverse stanze e avanzeranno in funzione del progredire dei loro colleghi. Si deve prendere in considerazione che chi realizza il lavoro nel corridoio (zona stretta), procederà più veloce di chi è stato incaricato di eseguire una superficie più ampia.