PULIZIA E MANUTENZIONE

La  manutenzione del microcemento si effettua con un lavaggio con acqua e sapone neutro, evitando l’uso di prodotti abrasivi. Si raccomanda di applicare periodicamente cera autolucidante diluita con acqua, dato che questa lascia un residuo acrilico che rinnova lo strato di protezione del pavimento; non è necessario l’utilizzo di alcun tipo di macchinario specifico, tutti questi prodotti si possono applicare con spazzettone o scopa mop. La frequenza di lavaggio dipenderà dall’uso, e sarà la stessa con la quale si lava qualsiasi tipo di pavimento. Come si può vedere nella foto, una macchia di tè si pulisce facilmente con carta da cucina e non lascia strisce nè segni.
In quanto alla cura, si raccomanda di mettere delle protezioni sui mobili per evitare di forare o segnare il pavimento.

C’è da consderare che più resistente al scivolamento è il pavimento, più difficile risulterà la pulizia della superficie; ciò è dovuto alla testurizzazione, per questo è importante valutare prima quali sono le necessità di antiscivolo del pavimento. Microdeck è adatto nella maggior parte dei casi per i quali la normativa richiede al massimo una classe 1. Consigliamo Microstone per gli esterni che si possano pulire con idropulitrice.

Microcemento impermeabile resistenza alle macchie

Resistenza a macchie e pulizia facile

SUPERFICIE ANTISCIVOLO E DIFFICOLTA DI PULIZIA

Testurizzazione antiscivolo del microcemento Microstone
per esterni, è difficile da pulire.

Microdeck testurizzazione fine del microcemento per pavimenti, di facile pulizia.